Impresa e lavoro, il primato dell’uomo

0
2262

Nasce il Premio  Giuseppe Toniolo. Cerimonia finale a Pieve di Soligo il 7 ottobre 2016

di Marco Zabotti

Prende il via la prima edizione 2016 del Premio Giuseppe Toniolo, intitolato dalla diocesi di Vittorio Veneto al grande economista e sociologo cattolico (1845 -1918), sepolto nel Duomo di Pieve di Soligo (Tv) e proclamato Beato a Roma il 29 aprile 2012.

Impresa e lavoro, il primato dell’uomo. Il Beato Toniolo e le sfide per l’economia di oggi” è il tema del concorso di questo primo anno, ispirato alla straordinaria attualità del pensiero e dell’azione dell’illustre docente universitario, che nella sua produzione scientifica e nel suo impegno come promotore della dottrina sociale cristiana sviluppò i principi della centralità della persona umana e del primato dell’etica in economia, della giustizia e della solidarietà, della cooperazione e della promozione dei più deboli.

Il Premio Toniolo è articolato nelle tre sezioni “Pensiero”, a carattere nazionale, per lavori a carattere scientifico e divulgativo, “Azione & Testimoni”, di livello regionale veneto, dedicato a persone e realtà che abbiano realizzato progetti esemplari in questo ambito, e “Giovani”, a dimensione diocesana, con due tracce su “giovani e lavoro” e “territorio e storia”, per la fascia d’età 15 – 19 anni, da soli o in gruppo scuola/associativo/parrocchiale.

Il Premio è promosso dalla Diocesi vittoriese, Pastorale sociale, “Beato Toniolo. Le vie dei Santi” e Parrocchia di Pieve di Soligo: conferma il grande impegno profuso dalla comunità ecclesiale guidata dal Vescovo Corrado Pizziolo pTonioloer valorizzare la figura e l’opera del maestro del cattolicesimo sociale, già espresso in particolare durante il tempo della causa di beatificazione.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Pieve di Soligo e della Provincia di Treviso e ha in programma la cerimonia finale di premiazione il 7 ottobre 2016 a Pieve, a conclusione delle celebrazioni per il mese tonioliano che inizia con la memoria liturgica del 4 settembre.

Tutte le informazioni su modalità, regolamento e premi si possono assumere visitando il sito www.beatotoniolo.it.: le iscrizioni online entro il 31 maggio, e le segnalazioni/consegne elaborati entro  il 30 giugno 2016.

Il contesto della premiazione  sarà anche l’occasione per ricordare la figura e l’opera di monsignor Massimo Magagnin, sacerdote diocesano  recentemente scomparso, già vice postulatore della causa di beatificazione,  molto attivonel campo  educativo e della dottrina sociale anche come assistente della Fondazione “Centesimus Annus”.

Da sottolineare che nel primo ciclo triennale del Premio Toniolo saranno proposte le tematiche tonioliane della cooperazione nel 2017 e della pace nel 2018, in coincidenza con le celebrazioni per il primo centenario della Grande Guerra nella terra trevigiana molto segnata dal conflitto.

Il Premio Toniolo rappresenta la novità più significativa nell’anno in corso del percorso culturale “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, che nella diocesi di Vittorio Veneto promuove cultura e spiritualità, arte e bellezza, formazione di operatori volontari, accoglienza e visite nelle chiese e turismo religioso in rete con le comunità. In questo senso, grazie anche alla presenza di case diocesane e religiose di ospitalità per gruppi di impegno ecclesiale e sociale, la terra del Beato Toniolo nella diocesi di Vittorio Veneto – che può offrire eccellenze di richiamo per i visitatori durante tutto l’anno – diviene meta ideale per soggiorni a carattere spirituale e formativo soprattutto per i giovani, sulle orme di un grande Maestro della dottrina sociale cristiana e dei suoi insegnamenti sempre più attuali, per una nuova stagione di pensiero e di azione dei cattolici nella vita del Paese. 

scarica il volantino

Pieghevole premio Toniolo (3)